VIDEO


Tsubo – Disdegno

psycho grind-core capitolino (IT)
id: coyo33
year: 2017
format: vinyl '7
DIY CONSPIRACY: Disadattack, Zas autoproduzioni, Rawzine, Vollmer industries, No bread rec, Sedation, Finte platten, Let the bastard grind, Svab,
ADDITIONAL INFORMATIONS
not yet
TRACKLIST:
01 - Conformista
02 - Declino
03 - Omertà
04 - Psicoguerra
05 - Schiavi

RECENSIONI
200parole.blogspot.it

L’anno prossimo gli Tsubo festeggeranno quindici anni di attività, traguardo importante per la band di Latina, che nel corso del tempo ha resistito con tenacia agli scossoni in formazione tirando fuori dei dischi tutto sommato godibili. Nel 2005 uscì un promo di cinque pezzi; peccato che non sia stato distribuito e stampato in modo più professionale. Certo non è colpa loro, ma un brano come Ormai…Ombre è ancora oggi valido e meritava come gli altri miglior trattamento.

Tre anni dopo esce Anus Mundi, poi uno split con gli Agathocles e il 2012 è la volta di …Con Cognizione di Causa, ultimo album con formazione originale che vide già l’abbandono del primo bassista.

Col 7” Disdegno arriva Valentino alla voce che convince sin da subito con una prova incisiva. Lo stile non è cambiato, il grindcore degli Tsubo rimane ancorato alle vecchie influenze (Terrorizer, Assück) ma si esprime con la stessa rabbia psicotica di sempre soprattutto nel finale con Schiavi.

Una manciata di minuti con cambi di tempo assurdi e testi di denuncia. La parte finale potrebbe rappresentare uno spunto per il futuro: ritmi serrati spezzati da break con un approccio vocale differente, perché si può essere estremi anche senza screaming.

goodguysgogrind.blogspot.it

Any person who has been keeping track of the happenings in the Italian grind scene in the past few years, will know about Tsubo. In case you didn’t, Tsubo is a 4 piece grindcore (mostly grindcore) band hailing from Latina, Italy. They have been active in the scene for about a decade (or even more) and now they shoot a new EP into the face of the underground.

I will be honest, their last album disappointed me. There was a lot of brutal/metal/etc pieces and that pushed me away (that album was really not my cup of tea). For some time I lost interest in Tsubo, but one time my friend told me that the new EP is a real fire. I was pretty surprised but back then I still had the doubts. Hmmm… these first notes, riffs, beats just like a good punch! These Italian grinders surprised me. This 'Disdegno' is strong and dynamic; also the 4 songs have a ton of aggression (which is really great). Except grindcore I find here a lot of death metal (that especially feels present in guitar traits) and punk. The whole EP sounds like one unit there is no side A or B. Tsubo managed to create a great grind/metal sound which fits so perfectly for their noise. And in the end I would like to highlight the song “Psicoguerra” for their fantastic space ending (these tunes warm up my heart, haha).


SOCIAL & OTHER LINKS